A Scuola di Coding

primi passi di programmazione
Questo progetto nasce dall’idea che attraverso strumenti semplici, divertenti e facilmente accessibili, i bambini della scuola dell’Infanzia possano essere formati ai concetti base dell’informatica grazie alla programmazione (Coding). Affinché i bambini possano apprendere facilmente è necessario l’uso di supporti didattici e software basati sull’uso delle immagini (in sostituzione delle parole scritte). Nel corso del presente anno scolastico, in via sperimentale, si proverà a introdurre anche nella scuola dell’Infanzia “l’ora di code”. Nel laboratorio di informatica non ci si concentrerà su ciò che i bambini riusciranno a realizzare attraverso l’uso del computer e il supporto di programmi di videoscrittura o di disegno, ma si tenterà un approccio diverso: educare i bambini a riconoscere nelle tecnologie il mezzo e non il fine delle attività. In quest’ottica risulta dunque prioritario individuare strumenti ludici tecnologicamente appetibili e accessibili, che attraggano i giovani alunni senza renderli fruitori passivi, ma soggetti attivi, capaci di costruire, progettare, pensare, provare e verificare; bambini, in poche parole, capaci di programmare.

FINALITÁ

Il progetto intende offrire al bambino una grande opportunità di apprendimento, che si presenta globale e immediata, attraverso il coinvolgimento simultaneo di più canali recettivi, sensoriale, cognitivo ed emotivo. Sarà, inoltre, possibile stimolare la curiosità dei bambini e favorire un primo approccio gradevole e divertente alle nuove tecnologie. 
A documentare la riuscita del progetto sarà realizzata una pendrive contenente gli elaborati grafici e i commenti dei bambini sul lavoro e sul percorso svolti.

DESTINATARI E TEMPI

I bambini saranno divisi in quattro gruppi omogenei, per un massimo di dieci bambini a gruppo, nei giorni di lunedì, martedì, giovedì e venerdì, dalle h. 13.30 alle h. 14.30. il progetto, di cui faranno parte i bambini di quattro-cinque anni, si prevede possa partire nel novembre del 2016 e durare fino al mese di maggio del 2017, seguendo il calendario scolastico. Questo progetto sarà seguito dall’insegnante d’informatica della scuola Primaria, la docente Mascia Maria Cristiana.

METODOLOGIA

Un’attività di questo genere si ispira a principi costruttivisti in quanto si basa sulla sperimentazione personale del mezzo, sulla capacità di affrontare e risolvere un problema (problem solving), sul gioco inteso come strumento didattico, sulla non valutazione del lavoro svolto dai singoli, ma sulla capacità di un apprendimento collettivo attuato con la mutua collaborazione dei soggetti coinvolti nel progetto. Tali modalità di apprendimento necessiteranno di un lavoro di squadra, per questo i bambini lavoreranno in coppie da due in un’unica postazione e, a seconda delle esigenze, verranno riuniti a gruppi. Ogni problema che si presenterà verrà condiviso con tutto il gruppo per individuare collettivamente una soluzione e i bambini saranno stimolati con domande ad hoc al fine di trovare la soluzione, che sarà così il frutto di un lavoro di squadra.

TRAGUARDI DI SVILUPPO PER CAMPI DI ESPERIENZA 

Il progetto trasversalmente coinvolge tutti i campi di esperienza e prevede costanti collegamenti con i percorsi di sezione.

TRAGUARDO FORMATIVO

Utilizzare le nuove tecnologie per giocare, acquisire informazioni e ampliare la creatività con la supervisione dell’insegnante.

OBIETTIVI

• Arricchire il vocabolario di termini tecnologici (i discorsi e le parole)
• Consolidare la capacità di scelte autonome (il sé e l’altro) 
• Sostenere l’autostima (il sé e l’altro) 
• Favorire la collaborazione tra compagni (spirito di iniziativa e imprenditorialità)
• Rielaborare messaggi con codici diversi (immagini, suoni, colori)
• Imparare nuovi codici logici attraverso l’approccio visivo e manipolativo (la conoscenza del mondo)


ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITÀ

• Approccio ludico al “Coding” attraverso Kodable e Code-programma il futuro

Sperimentare, attraverso alcune semplici e divertenti lezioni del "Corso1”, un percorso didattico progettato per i bambini di età compresa tra i 4 e i 6 anni, al fine di introdurre i concetti base dell’informatica, che saranno così accessibili anche ai più piccoli.
L’approccio con la tecnologia avviene, quindi, sotto-forma di gioco, attraverso la programmazione visuale (Visual Programming Language), ossia con la manipolazione grafica degli elementi e non tramite sintassi scritta.

Attraverso l’utilizzo dei moduli iniziali del coding si intende sviluppare l’acquisizione di alcune abilità che 
costituiscono i prerequisiti della letto-scrittura:

• Coordinazione oculo-manuale 
• Lateralizzazione
• Orientamento spaziale  
• Successione temporale  
• Percezione visiva 

Attività conclusive 

• Digitalizzazione dei disegni realizzati dai bambini
• Registrazione dei commenti
• Assemblaggio dei materiali e realizzazione di un video che raccolga le esperienze dei bambini.

VERIFICA
Le verifiche prevedono una osservazione dei bambini da parte delle insegnanti durante le attività realizzate nel laboratorio multimediale.

  • Le lezioni saranno tenute dalla nostra insegnante di informatica Cristiana Mascia e si svolgeranno una volta alla settimana dalle 13.30 alle 14.30.
  • Verranno formati 4 gruppi per un massimo di 10 bambini partecipanti per gruppo.
  • I giorni della settimana saranno lunedì, martedì, giovedì e venerdì.

COSTO

Il costo mensile è di € 20.00 



Per iscriversi compilare il modulo di iscrizione

 
Esci Home