Orchestra di Carta

I - Referente Stefania Coccoda
È un programma di iniziazione orchestrale per i bambini tra i 3 e i 7 anni, basato sulla pratica della musica d'insieme, la performance strumentale e il canto.

È stato ideato nel 2005 all'interno del Sistema di cori e orchestre infantili e giovanili del Venezuela, un sistema di educazione musicale statale tra i migliori al mondo, nato grazie al maestro J. A. Abreu per vincere la delinquenza attraverso la musica, l'arte e la cultura.
All'interno del Sistema ogni bambino ha il diritto di studiare musica gratuitamente e riceve uno strumento da parte dello Stato.

La maestra Josbel Puche nel 2005 ha lavorato con un gruppo di bambini bisognosi nel nucleo La Rinconada, in Venezuela, ha sviluppato l'idea, sostenuta dalla creatività e l'entusiasmo dei genitori, per la progettazione di strumenti di cartone con la tecnica della cartapesta, adattati alle dimensioni dei bambini molto piccoli, in preparazione allo studio dello strumento vero e proprio.

L’orchestra di carta è il filo conduttore di tutto il lavoro di iniziazione orchestrale. Questo è formato da diverse fasi: la propedeutica e la stimolazione musicale; l’educazione ritmica con body percussion ed ensemble di piccole percussioni; l’orchestra di carta che ha come colonna portante un repertorio di canzoni pensate per la transizione dagli strumenti

di carta agli strumenti reali. Il bambino che fa parte dell'orchestra di carta, attraverso le canzoni impara come agire all’interno di un’orchestra: la posizione, il linguaggio tecnico, la comunicazione gestuale, l’attenzione al direttore, la presenza sul palco, oltre che sviluppare una postura corretta e naturale con lo strumento. L’orchestra di carta è formata solo da strumenti ad arco: violini, viole, violoncello e contrabbasso. Questi strumenti non suonano, quindi attraverso le canzoni i bambini acquisiscono le basi della postura strumentale, la dedizione per lo strumento, la disciplina orchestrale, lo sviluppo del senso ritmico, melodico, armonico e soprattutto sviluppano l’intelligenza emotiva attraverso il rispetto e
l’ascolto reciproco. Questo è un progetto che ha un grosso impatto educativo, artistico ed affettivo a prescindere dallo strumento che poi i bambini decideranno di voler suonare ed ecco alcuni aspetti positivi:

• Dà l'opportunità di conoscere ed esplorare gli strumenti cartacei prima di averne uno reale. Non c'è rischio che si rompa o si deteriori.
• Dà ai bambini l’opportunità di familiarizzare con i loro strumenti, che sono molto simili a quelli reali.
• Promuove l’affiatamento della famiglia e la conoscenza dell'attività svolta dal bambino, favorendo la partecipazione e l’impegno condiviso.

Per ogni bambino lo strumento più bello sarà il proprio, perché l’avrà costruito con le persone che ama di più e questo assumerà un grande valore per lui. 

Sabato dalle 10.00 alle 12.00 ( a partire da sabato 19 ottobre e a sabati alternati) 9.30-12.30
€ 50.00 al mese

Se si partecipa anche al progetto In viaggio con Leo  il costo mensile è di € 85.00 con orario 9.30-12.30
 
Esci Home